• Accreditato da
  • Sponsor

Presentazione

Corynebacterium diphtheriae, Clostridium tetani, Poliovirus, Virus dell’epatite B, Haemophilus influenzae di tipo b (Hib) e Bordetella pertussis sono patogeni responsabili di infezioni dalle conseguenze talvolta molto gravi soprattutto nella popolazione pediatrica. Basti pensare che sia nei paesi sviluppati, che in quelli in via di sviluppo, l’Hib rappresenta la principale causa di meningiti batteriche non epidemiche nei bambini tra i 4 e i 18 mesi ed è spesso associato a gravi sequele neurologiche, nonostante tempestivi e adeguati trattamenti antibiotici; (1) e che la pertosse, causata dal Bordetella pertussis, nei bambini al di sotto del primo anno di vita, può portare a morte per asfissia e nel 5-6% dei casi a gravi complicanze quali broncopolmonite ed encefalopatia; oltre a risultare letale in quasi un terzo dei casi, può lasciare danni neurologici permanenti in circa la metà dei sopravvissuti.(2)
Nel nostro paese il decreto vaccini ha portato il numero di vaccinazioni obbligatorie nell'infanzia e nell'adolescenza da quattro a dieci (tra queste tra anti: -poliomelitica, -difterica, -tetanica, -epatite B, -pertosse ed -Haemophilus Influenzae che possono essere somministrate contestualmente tramite vaccinazione esavalente) con l’obiettivo di contrastare il progressivo calo delle vaccinazioni attualmente in atto che ha determinato una copertura vaccinale media al di sotto del 95% la soglia, raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, per raggiungere la cosiddetta «immunità di gregge» che consentirebbe di tutelare anche i soggetti fragili che, a causa delle loro condizioni di salute, non possono essere vaccinati.(3)
In questo contesto il progetto formativo a distanza «I vaccini, la miglior difesa per il nostro futuro», grazie soprattutto al supporto di esperti nel settore, si propone di consolidare le conoscenze in questo ambito dei pediatri, degli infermieri ed degli operatori sanitari che si iscriveranno consentendo loro di svolgere al meglio compiti fondamentali per la salute pubblica quali:

  • Sensibilizzare i genitori sull’importanza di vaccinare i propri figli facendosi portavoce dei comprovati effetti positivi delle vaccinazioni che hanno reso possibile l’eradicazione di alcune gravi malattie (es vaiolo) e il controllo di molte altre consentendo di salvare milioni di vite e di prevenire innumerevoli casi di malattia con le relative complicanze;
  • Rassicurare i genitori sfatando i falsi miti che mettono in dubbio la sicurezza delle vaccinazioni la quale è stata ampiamente documentata da: milioni di dosi somministrate, dalla costante attività di sorveglianza sui possibili eventi avversi e dagli studi di sicurezza che vengono effettuati sia prima dell’autorizzazione che dopo l’immissione in commercio;

Con come obiettivo ultimo quello di contribuire ad una campagna di prevenzione che consentirà un considerevole risparmio per la sanità pubblica da reinvestire per il benessere di tutti i cittadini.

1. Gallo G. et al.; ISS: Vaccini contro: Haemophilus influenzae di tipo b, varicella, pertosse, epatite A, rosolia, colera e parotite - Rapporti ISTISAN 03/2; 2003;
2. Lorenzion B. et al.; Quaderni del Ministero della Salute - Vaccinazioni: stato dell’arte, falsi miti e prospettive. Il ruolo chiave della prevenzione 2017;
3. Andre F.E. et al.; Bulletin of the World Health Organization 2008; 86 (2): 81 -160

Programma

Relazione 1

  • Malattie da cui si è protetti grazie al vaccino esavalente: epidemiologia e possibili complicanze - Alberto Villani

Relazione 2

  • Il vaccino esavalente: innovazione, sicurezza ed efficacia - Filippo Ansaldi

Relazione 3

  • L’importanza di educare i genitori a vaccinare i propri figli - Giovanni Vitali Rosati

Approfondimento

  • Bibliografia e sitografia

Informazioni

Obiettivo formativo

1 - Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell'evidence based practice (EBM-EBN-EBP)

Mezzi tecnologici necessari

Per la fruizione e l'accesso al corso FAD saranno necessari un computer (Windows o Mac) dotato di connettività internet, di un browser di navigazione standard (Internet Explorer, Firefox, Chrome, Opera, Safari) e di un programma per l'apertura e la lettura dei file PDF (per esempio: Adobe Acrobat Reader)

Procedure di valutazione

Questionario (obbligatoriamente a risposta multipla e doppia randomizzazione)

Responsabili

Responsabile Scientifico

  • Prof. Filippo Ansaldi
    Professore Associato Università degli Studi di Genova, Dipartimento di Scienze della Salute
    Scarica il curriculum
  • Dott. Alberto Villani
    Direttore della Div. Pediatria Generale Osp. Bambino Gesù, Roma Presidente SIP
    Scarica il curriculum
  • Dott. Giovanni Vitali Rosati
    Specialista ambulatoriale, responsabile per la FIMP della Rete Vaccini della Regione Toscana, Firenze
    Scarica il curriculum

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Igiene, epidemiologia e sanita pubblica
  • Malattie Infettive
  • Pediatria
  • Pediatria (pediatri di libera scelta)

Assistente sanitario

  • Assistente sanitario

Infermiere

  • Infermiere
leggi tutto leggi meno