AVVISO IMPORTANTE

Attenzione:

  • In caso il discente non superi il test di valutazione dovrà ripetere il percorso formativo dall'inizio
  • Soglia di superamento: 75% delle risposte corrette
  • Il corso e il conseguente test può essere seguito (prima) e compilato (successivamente) un massimo di 5 volte

Qualsiasi attestato (anche quello di partecipazione) è conseguente alla compilazione del Test di Valutazione e del modulo Qualità Percepita
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

Negli ultimi anni la gestione ed il trattamento delle patologie reumatologiche infiammatorie è stato migliorato da un lato dalla disponibilità di nuove terapie che si stanno associando a quelle biologiche (bDMARD), dall’altro dall’avanzamento delle conoscenze sulle patologie stesse.
Per l’appropriatezza d’uso di questi nuovi farmaci ci si avvale anche delle raccomandazioni/linee guida delle varie società scientifiche nazionali ed internazionali.
Per l’appropriatezza d’uso di questi nuovi farmaci (small molecule o tsDMARD) ci si avvale anche delle raccomandazioni/linee guida delle varie società scientifiche nazionali ed internazionali.
Lo scopo di questo progetto fi Formazione a distanza (FAD) è quello di riassumere lo stato dell’arte delle terapie tsDMARDs utilizzate in artrite reumatoide, verificando mediante un confronto tra clinici esperti, se le attese dichiarate nelle fasi di studio siano state mantenute nella Real Life in termini di:
. MANEGGEVOLEZZA monoterapia, aderenza, persistenza, remissione, dose taping, flessibilità (meccanismo d’azione – via di somministrazione)
. SAFETY problematiche cardiovascolari, rischio oncologico, infezioni
. COMORBIDITÀ

Programma

Raccomandazioni EULAR sul Management dell' AR e personalizzazione delle terapie
Annamaria Iagnocco

Storia dell’approccio terapeutico con Artrite Reumatoide  
Simone Parisi

 

Prospettive d’uso dei JAK inibitori in AR
Rosetta Vitetta

 

La maneggevolezza dei tsDMARDs e bDMARDs
Guido Rovera

 

Analisi retrospettica (RWE): l’esperienza con i JAK inibitori               
Enrico Fusaro     

 

I JAK inibitori (tsDMARDs) nel panorama dei trattamenti per l’AR    
Fabiana Figus

 

Gli aspetti di sicurezza delle tsDMARDs il rischio Tromboembolico e i farmaci tsDMARDs   
Aurora Ianniello

 

Esperienze Cliniche dalla Real Life su pazienti naive                                
Marta Priora

 

I tsDMARD e le comorbidità nel periodo pandemico                            
Paolo Stobbione                            

 

Esperienze cliniche dalla Real Life su pazienti difficili                          
Gloria Crepaldi

 

Esperienze cliniche dalla Real Life su pazienti pluritrattati                        
Nicoletta Romeo

Informazioni

Obiettivo formativo

18 - Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

Mezzi tecnologici necessari

Per la fruizione e l'accesso al corso FAD saranno necessari un computer (Windows o Mac) dotato di connettività internet, di un browser di navigazione standard (Internet Explorer, Firefox, Chrome, Opera, Safari) e di un programma per l'apertura e la lettura dei file PDF (per esempio: Adobe Acrobat Reader)

Procedure di valutazione

Questionario (obbligatoriamente a risposta multipla e doppia randomizzazione)

Attenzione: la nuova normativa ministeriale in vigore dal 01/07/2019 prevede che:

  • nei moduli formativi del corso potrebbe essere presente un tempo minimo di fruizione (visibile in alto a dx). Prima di tale lasso di tempo non è possibile passare al successivo step formativo (sia esso un questionario o un altro modulo formativo). Il timer viene attivato solo quando la finestra è attiva. Il tempo non viene calcolato quando si aprono altri programmi e/o finestre, oppure quando parte un salvaschermo
  • in caso il discente non superi il test di valutazione dovrà ripetere il percorso formativo dall'inizio
  • numero massimo di tentativi a diposizione: 5
  • soglia di superamento: 75% delle risposte corrette

Responsabili

Responsabile scientifico

Relatore

  • Gloria Crepaldi
    S.S.D. Reumatologia - Torino
    Scarica il curriculum
  • Fabiana Assunta Figus
    Specialista ambulatoriale presso ASLT03 (Collegno, Pinerolo) TO
  • Enrico Fusaro
    Direttore SC Reumatologia, AOU San Giovanni Battista - Torino
    Scarica il curriculum
  • Annamaria Iagnocco
    Professoressa Ordinaria di Reumatologia - Dipartimento Scienze Cliniche e Biologiche - Università degli studi di Torino
    Scarica il curriculum
  • Aurora Ianniello
    Day hospital dipartimentale di area medica - Ospedale SS. Trinità, Borgomanero ASL Novara
  • Simone Parisi
    Specialista Reumatologo - Torino
    Scarica il curriculum
  • Marta Priora
    SC Reumatologia - AOU Città della salute e della scienza - Torino
  • Nicoletta Romeo
    Responsabile S.S.D. Reumatologia - Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle - Cuneo
  • Guido Rovera
    Reumatologo ASL Vercelli
  • Paolo Stobbione
    Direttore SSD Reumatologia - Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo - Alessandria
  • Rosetta Vitetta
    Responsabile Reumatologia - ASL Vercelli

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Reumatologia
leggi tutto leggi meno