• Accreditato da
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

Le conoscenze in tema di HIV si susseguono continuamente e gli studi mostrano come i regimi terapeutici sono sempre più sicuri ed efficaci anche per persone di età superiore ai 50 anni e con comorbidità. Alcune combinazioni di farmaci appaiono non tossiche per il feto e la donna in gravidanza ed altre mostrano meno comorbidità neurologiche e psichiatriche. Inoltre, le terapie evidenziano efficacia nel lungo periodo con somministrazioni una volta al mese e in alcuni casi anche bimestralmente. Nuove opzioni terapeutiche assicurano la soppressione virale anche in pazienti multiresistenti. Arrivano all’orizzonte anche molecole capaci di agire sui reservoir e opzioni terapeutiche che non incidono sul peso corporeo, argomento molto discusso in questi mesi. Le ricerche stanno producendo anche buoni risultati sulla difficile via del vaccino; alcune tipologie inducono le cellule umane a generare anticorpi ampiamente neutralizzanti contro l’HIV e vaccini vettoriali già sperimentati nelle scimmie e che sembrano essere delle reali speranze nell’uomo. In questa FAD sono analizzati questi e altri punti affrontati durante il congresso CROI 2020 Conference on Retroviruses and Opportunistic Infections) che quest’anno si è svolto in modalità virtuale a causa della pandemia da Coronavirus, un tema al quale è stata dedicata una sessione speciale della conferenza e anche un modulo di questa formazione a distanza.

Programma

  • Modulo 1 - Risultati da studi su molecole per il trattamento dell’HIV in fase clinica avanzata o già in commercio, fase 3/4, tra cui: bictegravir, cabotegravir/rilpivirina, dolutegravir/rilpivirina, dolutegravir/darunavir, islatravir/doravirina, fostemsavir, darunavir/C/emtricitabina/TAF - Durata: 120 minuti
  • Modulo 2 - Novità dalla ricerca e quindi da molecole in fase clinica 1/2. Studi sull’ anticorpo ampiamente neutralizzante, elipovimab, sull’inibitore del capside dell’HIV GS6207 e ampio spazio dedicato ai vaccini a cui si lavora da molti anni in ambito HIV - Durata: 40 minuti
  • Modulo 3 - Combinazioni di antiretrovirali per la profilassi pre e post esposizione - Durata: 30 minuti
  • Modulo 4 - Studi sui reservoir dell'HIV. I reservoir restano una delle aree aperte di ricerca nell’ambito dell’Hiv e alcuni studi si stanno focalizzando ai farmaci inibitori dell’immuno checkpoint e ad agonisti sperimentali del toll-like receptor 7 (TLR7), nello specifico vesatolimod, che potrebbero scovare e colpire l’Hiv latente e i serbatoi virali. - Durata: 30 minuti
  • Modulo 5 - Coronavirus, prime info sul virus e sull’andamento della pandemia. SarCov2 è il virus che in questo momento sta sconvolgendo il mondo intero; gli abbiamo dedicato una sessione considerando i dati conosciuti fino ai primi di marzo e quindi presentati al CROI. È bene però sottolineare che le conoscenze su questo nuovo virus si modificano e si aggiornano giorno per giorno, man mano che nuove opzioni terapeutiche vengono ipotizzate e inserite in sperimentazioni specifiche - Durata: 20 minuti
  • Modulo 6 - Altre novità emerse dal CROI su HIV e anche su altri virus. Problematiche in pazienti con HIV come aumento di peso dovuto ad alcune opzioni terapeutiche, insonnia, resistenza ai farmaci. Nuovi dati su opzioni terapeutiche per persone con comorbidità HIV/HCV e anche su altri virus come l’HPV - Durata: 120 minuti

Informazioni

Obiettivo formativo

18 - Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

Mezzi tecnologici necessari

Per la fruizione e l'accesso al corso FAD saranno necessari un computer (Windows o Mac) dotato di connettività internet, di un browser di navigazione standard (Internet Explorer, Firefox, Chrome, Opera, Safari) e di un programma per l'apertura e la lettura dei file PDF (per esempio: Adobe Acrobat Reader)

Procedure di valutazione

Questionario (obbligatoriamente a risposta multipla e doppia randomizzazione)

Attenzione: la nuova normativa ministeriale in vigore dal 01/07/2019 prevede che:

  • nei moduli formativi del corso è presente un tempo minimo di fruizione (visibile in alto a dx). Prima di tale lasso di tempo non è possibile passare al successivo step formativo (sia esso un questionario o un altro modulo formativo). Il timer viene attivato solo quando la finestra è attiva. Il tempo non viene calcolato quando si aprono altri programmi e/o finestre, oppure quando parte un salvaschermo
  • in caso il discente non superi il test di valutazione dovrà ripetere il percorso formativo dall'inizio
  • numero massimo di tentativi a diposizione: 5
  • soglia di superamento: 75% delle risposte corrette

Responsabili

Responsabile scientifico

  • Dott. Antonio Di Biagio
    Malattie infettive e tropicali - Dipartimento di Scienze della Salute Università degli Studi di Genova
    Scarica il curriculum

Docente

  • Dott. Antonio Di Biagio
    Malattie infettive e tropicali - Dipartimento di Scienze della Salute Università degli Studi di Genova
    Scarica il curriculum

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Malattie Infettive
  • Medicina interna

Farmacista

  • Farmacia Ospedaliera
leggi tutto leggi meno