AVVISO IMPORTANTE

Attenzione:

  • In caso il discente non superi il test di valutazione dovrà ripetere il percorso formativo dall'inizio
  • Soglia di superamento: 75% delle risposte corrette
  • Il corso e il conseguente test può essere seguito (prima) e compilato (successivamente) un massimo di 5 volte
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

Sono circa 2,2 milioni le persone affette da sclerosi multipla nel mondo: 750.000 in Europa e oltre 122.000 in Italia, dove la malattia colpisce una persona ogni 500. In Sardegna la prevalenza è più alta, con 1 caso ogni 250 persone. Ogni anno nel nostro paese più di 3.400 persone ricevono una diagnosi di sclerosi multipla: il 50% è rappresentato da donne; l’età all’esordio è generalmente tra i 20 e i 40 anni, ma il 3-5% dei nuovi casi riguarda bambini e adolescenti sotto i 16 anni.
La sclerosi multipla è una malattia cronica, spesso invalidante, che colpisce il sistema nervoso centrale (cervello, midollo spinale e nervi ottici). I sintomi possono essere lievi o gravi, visibili (disturbi motori) o invisibili (stanchezza, disturbi della vista). L’andamento, la gravità e i sintomi specifici della malattia variano da persona a persona.
La SM recidivante-remittente è la forma più comune della malattia ed è caratterizzata da attacchi acuti (o ricadute) che si alternano a periodi di remissione in assenza di sintomi o con sintomi residui lievi. Circa l’85% delle persone con sclerosi multipla ha un esordio di malattia con decorso recidivante-remittente; in circa il 65% dei casi questa forma evolve verso la forma secondariamente progressiva.
Obiettivo di questo corso è di fornire degli aggiornamenti scientifici sulla gestione diagnostica e terapeutica della SM recidivante-remittente.

Programma

 MODULO 1  
Approccio terapeutico e trattamento precoce della SMRR
. Introduzione Pozzilli / Trojano
. Terapie di oggi e di domani: quali prospettive? 
Pozzilli
. Q&A 
Pozzilli / Trojano
. Importanza di un trattamento precoce, efficace e fattori prognostici di riferimento nella gestione della SMRR 
Trojano
. Q&A 
Pozzilli / Trojano
. Conclusioni e take home message 
Pozzilli / Trojano


 MODULO 2 
Risultati dai più recenti trials clinici nella SMRR
. Introduzione Centonze / Comi
. Meccanismo d’azione dei DMTs (Disease Modifying Therapies) Centonze
. Q&A Centonze / Comi
. Risultati dei più recenti trials clinici: Sunbeam e Radiance Comi
. Q&A Centonze / Comi
. Conclusioni e take home message Centonze / Comi

 

 MODULO 3 
La funzione cognitiva nella SMRR
. Introduzione Amato / Patti
. Le funzioni cognitive e la riabilitazione nel paziente con SMRR Amato
. Q&A Amato / Patti
. La funzione cognitiva quale obiettivo terapeutico nella SMRR Patti
. Q&A Amato / Patti
. Conclusioni e take home message Amato / Patti

 

 MODULO 4 
Imaging nella SMRR
. Introduzione Filippi / Gasperini
. Nuovo assessment dei criteri diagnostici di risonanza magnetica in SMRR Filippi
. Q&A Filippi / Gasperini
. Ruolo della sostanza grigia nei nuovi endpoint di risonanza magnetica Gasperini
. Q&A Filippi / Gasperini
. Conclusioni e take home message Filippi / Gasperini

 

 

 

 

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Mezzi tecnologici necessari

Per la fruizione e l'accesso al corso FAD saranno necessari un computer (Windows o Mac) dotato di connettività internet, di un browser di navigazione standard (Internet Explorer, Firefox, Chrome, Opera, Safari) e di un programma per l'apertura e la lettura dei file PDF (per esempio: Adobe Acrobat Reader)

Procedure di valutazione

Questionario (obbligatoriamente a risposta multipla e doppia randomizzazione)

Attenzione: la nuova normativa ministeriale in vigore dal 01/07/2019 prevede che:

  • nei moduli formativi del corso è presente un tempo minimo di fruizione (visibile in alto a dx). Prima di tale lasso di tempo non è possibile passare al successivo step formativo (sia esso un questionario o un altro modulo formativo). Il timer viene attivato solo quando la finestra è attiva. Il tempo non viene calcolato quando si aprono altri programmi e/o finestre, oppure quando parte un salvaschermo
  • in caso il discente non superi il test di valutazione dovrà ripetere il percorso formativo dall'inizio
  • numero massimo di tentativi a diposizione: 5
  • soglia di superamento: 75% delle risposte corrette

Responsabili

Responsabile scientifico

  • Prof. Giancarlo Comi
    Professore Onorario dell'Università Vita-Salute San Raffaele
  • Prof. Carlo Pozzilli
    Professore Ordinario. Dipartimento di Scienze Neurologiche, Università di Roma Sapienza, II Facoltà di Medicina Ospedale S. Andrea

Relatore

  • Prof.ssa Maria Pia Amato
    Prof. Ordinario Neurologia all’Università di Firenze Direttore SOD Riabilitazione Neurologica AOU Careggi
  • Prof. Diego Centonze
    Prof. Ord. Neurologia Univ. Roma Tor Vergata. Direttore UOC Neurologia IRCCS Ist. Neurologico Mediterraneo Neuromed Pozzilli (IS)
  • Prof. Giancarlo Comi
    Professore Onorario dell'Università Vita-Salute San Raffaele
  • Dott. Massimo Filippi
    Professore ordinario di Neurologia e direttore della Scuola di Specializzazione in Neurologia c/o l’Univ. Vita-Salute San Raffaele
  • Prof. Claudio Gasperini
    Dirigente medico di I livello del Dipartimento di Neuroscienze dell'AO San Camillo Forlanini di Roma
  • Prof. Francesco Patti
    Professore Associato Neurologia, Università di Catania AOU Policlinico-Vittorio Emanuele
  • Prof. Carlo Pozzilli
    Professore Ordinario. Dipartimento di Scienze Neurologiche, Università di Roma Sapienza, II Facoltà di Medicina Ospedale S. Andrea
  • Dott.ssa Maria Troiano
    Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze ed Organi di Senso, Università degli Studi "Aldo Moro"

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Medicina fisica e riabilitazione
  • Neurologia

Farmacista

  • Farmacia Ospedaliera

Infermiere

  • Infermiere
leggi tutto leggi meno