AVVISO IMPORTANTE

L'evento verrà trasmesso in data 28 marzo 2023
Consultare il programma sottostante


È OBBLIGATORIA LA PARTECIPAZIONE ALLA DIRETTA PER TUTTA LA SUA DURATA
La visione della registrazione NON sostituisce la presenza alla diretta ai fini ECM
Il test di valutazione ed il modulo di qualità percepita saranno disponibili al termine del webinar e dovranno essere compilati entro le 24.00 del 31/03/2023
Oltre tale termine non sarà più possibile conseguire crediti ECM ed attestati
Qualsiasi attestato (anche quello di partecipazione) è conseguente alla compilazione di Test di Valutazione e Modulo Qualità Percepita

  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

La malattia venosa cronica (MVC) e le malattie cardiovascolari (MCV) rappresentano due delle patologie di più frequente riscontro nella popolazione generale e due delle più importanti cause di morbilità e, nel caso delle malattie cardiovascolari, di mortalità.
Nonostante l’alta prevalenza e l’impatto negativo sulla qualità di vita dei pazienti che ne sono affetti, la MVC è considerata spesso, dai pazienti e talvolta anche dai medici, la “cenerentola” delle malattie del sistema vascolare, una patologia con una valenza prevalentemente estetica. Sebbene le malattie del sistema venoso ed arterioso spesso coesistano in uno stesso paziente, esse sono state considerate sino ad ora come due entità separate. Tuttavia, dati recenti hanno evidenziato che la MVC, nello specifico la presenza di insufficienza venosa cronica (stadio CEAP C3-C6), risulta essere un fattore di rischio indipendente per lo sviluppo di malattia cardiovascolare a 10 anni in pazienti senza evidenza clinica di malattia. Questi dati hanno fornito lo spunto per rivisitare il legame tra malattia venosa ed arteriosa non solo da un punto di vista epidemiologico, di interferenza sugli outcomes e sulla spesa sanitaria, ma anche in termini di meccanismi fisiopatologici comuni e condivisi.
La presa di coscienza da parte dei clinici del legame tra malattia arteriosa e venosa deve portare a riconsiderare la modalità di gestione del paziente a favore di un approccio olistico e coordinato, finalizzato alla prevenzione delle malattie vascolari, al trattamento dei fattori di rischio ed alla sorveglianza del paziente nel breve e nel lungo termine.
Scopo di questo webinar è approfondire il legame epidemiologico e fisiopatologico tra malattia arteriosa e malattia venosa e ridefinire gli aspetti essenziali della gestione olistica del paziente con MVC ed a rischio di, o con, malattia cardiovascolare.

Programma

28 marzo 2023 ore 18,00
Webinar DIRETTA ZOOM 

ore 18.00  Introduzione D.Grassi / C.Vitale
ore 18.10  La patologia del sistema venoso ed arterioso: meccanismi fisiopatologici comuni e possibili interventi C.Vitale
ore 18.50  Coesistenza di malattia venosa ed arteriosa: dati epidemiologici “vecchi” e “nuovi” D.Grassi
ore 19.30  Risultati di una survey italiana sulla gestione dei pazienti con MVC: l’importanza di un approccio olistico al paziente C.Vitale
ore 19.40  Discussione finale e conclusione del webinar
ore 20.00  Termine trasmissione

Al termine del Webinar il discente dovrà compilare il test di valutazione ed il modulo di qualità percepita , indispensabili per il conseguimento dei crediti ECM
TEST E MODULO DOVRANNO ESSERE COMPILATI ENTRO LE 24.00 DEL 31/03/2023

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Mezzi tecnologici necessari

Per la fruizione e l'accesso al corso FAD saranno necessari un computer (Windows o Mac) dotato di connettività internet, di un browser di navigazione standard (Internet Explorer, Firefox, Chrome, Opera, Safari) e di un programma per l'apertura e la lettura dei file PDF (per esempio: Adobe Acrobat Reader).
Per la fruizione della diretta sarà necessario installare il programma gratuito ZOOM, Potete effettuare il download del programma, e le relative istruzioni di installazione su https://zoom.us/download 

Procedure di valutazione

Questionario (obbligatoriamente a risposta multipla e doppia randomizzazione)

Attenzione: la nuova normativa ministeriale in vigore dal 01/07/2019 prevede che:

  • numero massimo di tentativi a diposizione: 5
  • soglia di superamento: 75% delle risposte corrette

Responsabili

Responsabile scientifico

  • Davide Grassi
    Professore Associato - Università dell'Aquila
  • Cristiana Vitale
    Direttrice del centro di sperimentazione clinica, IRCCS San Raffaele Roma
    Scarica il curriculum

Relatore

  • Davide Grassi
    Professore Associato - Università dell'Aquila
  • Cristiana Vitale
    Direttrice del centro di sperimentazione clinica, IRCCS San Raffaele Roma
    Scarica il curriculum

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Angiologia
  • Cardiologia
  • Chirurgia vascolare
  • Geriatria
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
leggi tutto leggi meno